19 dicembre 2017 F Crisafulli

Linkedin per le aziende: perche’ e’ importante esserci

 

Linkedin per le aziende

Linkedin per le aziende

400 milioni. Questo è il numero di persone che sono ad oggi iscritte sul social network professionale più noto al mondo. Se sei un professionista di settore o il titolare di un’impresa, avere Linkedin per le aziende è un obbligo! Linkedin rappresenta il modo più efficiente per incrementare la tua visibilità o la tua popolarità.

Ma vediamo un po’ come funziona e perché è importante Linkedin per le aziende

Con Linkedin, gli utenti possono trovare un contatto per avviare una carriera lavorativa con aziende credibili, controllando il profilo delle stesse ed analizzando le competenze professionali dei dipendenti che la compongono. Da parte loro, le aziende e i professionisti di settore, possono entrare in contatto con le potenziali risorse, partner e collaboratori. E’ così che ci si informa a vicenda sulle competenze, gli interessi, le esperienze dell’altro.

Linkedin per le aziende è importante perché? Significa investire su una strategia che faccia leva su tutti gli strumenti che si possono utilizzare. In particolare, ce ne sono alcuni che devono essere tenuti a mente e che sono particolarmente utili per raggiungere risultati rilevanti grazie alla propria presenza su Linkedin.

Vediamoli insieme…

 

1. Linkedin per le aziende significa attirare una rete innumerevole di persone

Innanzitutto, bisogna ricordare che Linkedin è costituito da persone. Se hai creato una pagina per la tua impresa, pubblicare contenuti interessanti per il tuo target è senz’altro efficace, ma non è abbastanza! Devi vedere cosa pubblicano le persone che lavorano per te e assieme a te. Sarebbe utile formare ed educare i tuoi dipendenti sull’utilizzo di questo social, così da evitare comportamenti che potrebbero ledere l’immagine della tua attività. Al contrario potresti fare in modo che le loro attività e competenze, oltre che i loro collegamenti, vadano a vantaggio dell’azienda.

Linkedin per le aziende

Linkedin per le aziende

2. Linkedin per le aziende non solo B to B

Linkedin non è solo per le aziende B2B. è infatti un social che può essere molto vantaggioso anche per le aziende B2C, in special modo per quanto riguarda l’incremento dell’engagement e della fidelizzazione nei confronti del brand. Bisogna quindi andare a definire l’obiettivo cardine della tua pagina aziendale, sia questo il recuitment, la fidelizzazione, l’awareness del tuo brand o l’incremento delle tue vendite. A quel punto potrai determinare

la tua strategia per il raggiungimento di quest’ultimo, sfruttando gli strumenti che hai a disposizione,

3. Creativi e interessanti: le due parole chiave per costruire il tuo Linkedin per le aziende

Una volta definiti gli obiettivi, è necessario concentrarsi su quelli che sono i contenuti. Questi devono essere originali ed interessanti, senza dimenticare che devono essere indirizzati al tuo target di riferimento. Una volta condivisi i contenuti, il lavoro non è terminato: sarà importante infatti misurare i risultati. Questi ti aiuteranno a capire se i contenuti che hai postato ti stanno aiutando a raggiungere l’obiettivo per cui li hai condivisi.

4. Il potenziale dei gruppi che aiuta Linkedin per le aziende

Per una pagina aziendale, anche se non è possibile creare un gruppo, è possibile aggiungere gruppi alla propria pagina. Se ne possono inserire fino a tre sulla propria pagina e ne esistono talmente tanti che è praticamente impossibile non trovarne uno inerente alla propria attività.

Nel caso in cui tu decida di utilizzare questo strumento, ci sono delle cose che devi sempre tenere a mente:

  • Devi iscriverti a gruppi che siano affini agli interessi della tua attività.
  • Il tuo obiettivo deve essere quello di diventare top influencer. Per farlo, dovrai pubblicare contenuti interessanti ed idee innovative.
  • Poni delle domande. Lo scopo è sempre lo stesso: creare valore!
  • Come sempre dovrai misurare i risultati: anche qui ti servirà per capire se la tua strategia sta funzionando
Linkedin per le aziende

Linkedin per le aziende

5. Pulse, il personal blog di Linedin che aiuta le aziende

Anche questo, come i gruppi, è un servizio riservato alle persone fisiche, ma proprio come nel caso dei gruppi, questo non preclude il fatto che le aziende possano usufruirne per il raggiungimento dei loro obiettivi.

Se avrai formato i tuoi dipendenti sull’utilizzo di questo importante social network, sarà sufficiente far pubblicare articoli interessanti alla persona giusta. Per comprendere questa funzionalità è utile un esempio. Se hai un’azienda e scrivi un articolo sul settore di riferimento della stessa, puoi pubblicarlo sul tuo profilo per accrescere l’autorità della tua attività. Mentre nel caso si tratti di un articolo collegato ad un prodotto o un servizio che la tua azienda offre, puoi farlo scrivere e pubblicare al responsabile commerciale della tua azienda.

Andando a pubblicare un articolo su Pulse non avrai neppure la necessità di promuoverlo, perché Linkedin provvederà ad inviare una notifica a tutti i collegamenti della persona che lo ha pubblicato.

6. Una campagna su Linkedin, quale vantaggio ottieni da Linkedin per le aziende?

La risposta è molto semplice: la profilazione. Su questo social network infatti puoi profilare in maniera molto mirata attraverso target basati sulla professione, il nome, il settore dell’azienda, ma anche attraverso target legati alla sfera sociale ed individuale delle persone, quali per esempio gli interessi e le competenze.

 

Nei nostri precedenti articoli abbiamo anche parlato dell’importanza di creare un HASHTAG, del Perché è importante avere un sito web, delle tecniche del SEO, di Social Media Marketing e di 7 consigli indispensabili per la crescita della tua attivita’